Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Diritto internazionle penale’ Category

The UN commission of inquiry on human rights in the Democratic People’s Republic of Korea (DPRK), established by the Human Rights Council (with resolution 22/13 of  21 March 2013) with the mandate to investigate the systematic, widespread and grave violations of human rights in the DPRK, published its Report on the 17th of February 2014.

The Report found “unspeakable atrocities” including  crimes against humanity such as “extermination, murder, enslavement, torture, imprisonment, rape, forced abortions and other sexual violence, persecution on political, religious, racial and gender grounds, the forcible transfer of populations, the enforced disappearance of persons and the inhumane act of knowingly causing prolonged starvation”, highlighting that the “gravity, scale and nature of these violations reveal a State that does not have any parallel in the contemporary world”. The Report called for urgent action by the international community to address the situation in the country, including through a referral to the International Criminal Court.

For more information see press release and the official web page of the Commission of inquiry, with all the relevant documentation, including the Report of the Commission of Inquiry and the Detailed findings of the latter.

 

Read Full Post »

Nei giorni giovedi 19 e venerdi 20 aprile si tengono due importanti  Conferenze in materia di Diritto internazionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Trento

Giovedi 19 alle 16 i Professori Luigi Condorelli (Università di Firenze) e Salvatore Zappalà (Università di Catania – Consigliere giuridico della Rappresentanza d’Italia all’ONU) parleranno di “Crimini di guerra e immunità dello Stato
La sentenza Germania contro Italia della Corte internazionale di giustizia

Venerdi 20 dalle 9 si terrà un Convegno su “Il diritto internazionale dal Palazzo di Vetro Esperti all’ONU e dinamiche del diritto negli ultimi decenni“, presieduto dal Prof. Luigi Ferrari Bravo, con interventi dei Professori Tullio Treves,  Mauro Politi,  Giuseppe Nesi e Salvatore Zappalà, Consiglieri giuridici italiani a New York degli ultimi decenni. Interverranno anche il Prof. Nicolas Michel (già Legal Counsel delle Nazioni Unite), l’ Ambasciatore Lamia Mekhemar (Ambasciatore d’Egitto presso la S. Sede), il Prof. Antonello Tancredi (Università di Palermo) e il Prof. Luigi Condorelli.

Per ulteriori informazioni consultare il sito http://www.jus.unitn.it/services/arc/2012/0419/home.html#a2

Read Full Post »

Leggi il press release ufficiale UN rights experts sound alarm on wave of enforced disappearances in Libya.

Read Full Post »

Nella notte del 17 marzo 2011 il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato la risoluzione 1973 (2011), con la quale autorizza gli Stati membri ad adottare “tutte le misure necessarie” per proteggere la popolazione civile. La risoluzione,  in particolare, stabilisce il divieto di sorvolo dello spazio aereo libico al fine di proteggere i civili (c.d. “no-fly zone”); istituisce de facto un bando ai voli di aerei libici fuori dallo spazio aereo libico; rafforza il bando al traffico di armi con la Libia e ribadisce le sanzioni individuali, già stabiliti con la precedente risoluzione 1970 (2011) (vedi Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU adotta la risoluzione 1970 (2011) sulla Libia). La risoluzione è stata adottata con 10 voti favorevoli e 5 astensioni (fra cui quelle dei Membri permanenti Cina e Federazione Russa). Leggi il press release ufficiale con il testo completo della risluzione: Security Council Approves ‘No-Fly Zone’ over Libya, Authorizing ‘All Necessary Measures’ to Protect Civilians, by Vote of 10 in Favour with 5 Abstentions

Read Full Post »

La Corte penale internazionale ha incominciato le indagini sulla situazione in Libia in risposta alla richiesta formulata dal Consiglio di Sicurezza. Leggi il press release ufficiale

Read Full Post »

Il giorno 26 febbraio 2011 il Consiglio di Sicurezza dell’ONU ha adottato la risoluzione 1970 (2011) sulla situazione in Libia. Con tale risoluzione, il Consiglio, alla luce delle gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani,  e agendo ai sensi del capitolo VII della Carta, stabilisce  un embargo nei confronti della Libia per quanto riguarda armi e altri materiali militari, chiede agli Stati membri dell’ONU di fornire assistenza umanitaria, e riferisce la situazione in Libia alla Corte penale internazionale.  Vengono anche stabilite sanzioni individuali nei confonti della famiglia Al-Qadhafi e di altri ufficiali libici, quali restrizioni della libertà di viaggiare e il congelamento dei loro fondi e di ogni altra risorsa finanziaria ed economica.

Clicca qui per il testo della risoluzione

Read Full Post »

La Camera d’Appello del Tribunale Speciale per il Libano ha emesso la sua prima sentenza.

Read Full Post »

L’Unione Africana ha proposto di attribuire anche all’Assemblea Generale dell’ONU un potere di “deferral” in relazione ai casi davanti alla Corte penale internazionale, così come già stabilito per il Consiglio di Sicurezza. Leggi in proposito Addressing the African Union’s Proposal to Allow the UN General Assembly to Defer ICC Prosecutions « EJIL: Talk! di Dapo Akande

Read Full Post »

In Germania, un’investigazione sulle attività di soldati tedeschi nell’ambito delle operazioni NATO offre interessanti spunti sulla caratterizzazione del conflitto in Afghanistan. Leggi in proposito “German Federal Prosecutor Terminates Investigation Against German Soldiers With Respect to NATO Air Strike in Afghanistan” da EJIL: Talk!

Read Full Post »

Dal press release della Corte penale internazionale:

Today, 3 February, 2010, the Appeals Chamber rendered its judgment on the Prosecutor’s appeal, reversing, by unanimous decision, Pre-Trial Chamber I’s decision of 4 March, 2009, to the extent that Pre-Trial Chamber I decided not to issue a warrant of arrest in respect of the charge of genocide. The Appeals Chamber directed the Pre-Trial Chamber to decide anew whether or not the arrest warrant should be extended to cover the charge of genocide.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »